Cucina

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole

Categoria: Primi piatti

Ingredienti

  • Fusilli di lenticchie rosse 250 g
  • Verza 350 g
  • Robiola 100 g
  • Nocciole 60 g
  • Parmigiano reggiano 50 g
  • Olio extravergine d’oliva 50 g
  • Timo 4 rametti
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 1

Per preparare la pasta di legumi con pesto di verza e nocciole cominciate dal pesto. Eliminate le foglie più esterne della verza e la parte centrale, poi tritatela grossolanamente (1). Sciacquate la verza per bene sotto l’acqua e tuffatela in una pentola di acqua bollente salata (2). Lessate la verza per circa 10 minuti e a fine cottura scolatela con una schiumarola (3),

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 2

trasferendo le foglie nel boccale di un mixer (4). Conservate l’acqua di cottura della verza che vi servirà per cuocere la pasta. Mentre la verza cuoce tostate le nocciole in padella a fiamma viva saltandole spesso e facendo attenzione a non bruciarle (5). Aggiungete solo metà delle nocciole alle foglie di verza sbollentate (6),

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 3

versate l’olio (7) e cominciate a frullare (8). Man mano aggiungete anche il resto degli ingredienti: il Parmigiano grattugiato (9),

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 4

il timo sfogliato (10) e la robiola (11). Infine regolate di pepe ed eventualmente di sale (12).

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 5

Trasferite il composto in una pentola (13) e completate sminuzzando le nocciole rimanenti (14). Nel frattempo cuocete la pasta nell’acqua di cottura delle verze: in questo modo assorbirà s più sapore (15).

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 6

Non appena saranno al dente, scolate i fusilli (16) e tuffateli nella padella con il condimento, a fiamma spenta (17). Mescolate con una spatola aggungendo se necessario un po’ di acqua di cottura della pasta per stemperare la salsa (18).

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 7

Quando il tutto si sarà ben amalgamato (19), impiattate la vostra pasta di legumi con pesto di verza completando con le nocciole (20) e buon appetito a voi (21)!

Conservazione

Una volta cotta la pasta di legumi con pesto di verza e nocciole è bene consumarla subito per evitare che perda di consistenza; tuttavia all’occorrenza potrete conservarla per un paio di giorni in frigorifero.
Se preferite potete preparare il pesto di verza al massimo due giorni prima. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Per la vostra pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, provate a sostituire la robiola con un formaggio più delicato come la ricotta oppure più acido come il caprino! Invece delle nocciole potrete utilizzare delle mandorle o pinoli per un retrogusto più dolce oppure le noci per un sapore più ricco.

Cucina

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole

Categoria: Primi piatti

Ingredienti

  • Fusilli di lenticchie rosse 250 g
  • Verza 350 g
  • Robiola 100 g
  • Nocciole 60 g
  • Parmigiano reggiano 50 g
  • Olio extravergine d’oliva 50 g
  • Timo 4 rametti
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 1

Per preparare la pasta di legumi con pesto di verza e nocciole cominciate dal pesto. Eliminate le foglie più esterne della verza e la parte centrale, poi tritatela grossolanamente (1). Sciacquate la verza per bene sotto l’acqua e tuffatela in una pentola di acqua bollente salata (2). Lessate la verza per circa 10 minuti e a fine cottura scolatela con una schiumarola (3),

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 2

trasferendo le foglie nel boccale di un mixer (4). Conservate l’acqua di cottura della verza che vi servirà per cuocere la pasta. Mentre la verza cuoce tostate le nocciole in padella a fiamma viva saltandole spesso e facendo attenzione a non bruciarle (5). Aggiungete solo metà delle nocciole alle foglie di verza sbollentate (6),

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 3

versate l’olio (7) e cominciate a frullare (8). Man mano aggiungete anche il resto degli ingredienti: il Parmigiano grattugiato (9),

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 4

il timo sfogliato (10) e la robiola (11). Infine regolate di pepe ed eventualmente di sale (12).

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 5

Trasferite il composto in una pentola (13) e completate sminuzzando le nocciole rimanenti (14). Nel frattempo cuocete la pasta nell’acqua di cottura delle verze: in questo modo assorbirà s più sapore (15).

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 6

Non appena saranno al dente, scolate i fusilli (16) e tuffateli nella padella con il condimento, a fiamma spenta (17). Mescolate con una spatola aggungendo se necessario un po’ di acqua di cottura della pasta per stemperare la salsa (18).

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 7

Quando il tutto si sarà ben amalgamato (19), impiattate la vostra pasta di legumi con pesto di verza completando con le nocciole (20) e buon appetito a voi (21)!

Conservazione

Una volta cotta la pasta di legumi con pesto di verza e nocciole è bene consumarla subito per evitare che perda di consistenza; tuttavia all’occorrenza potrete conservarla per un paio di giorni in frigorifero.
Se preferite potete preparare il pesto di verza al massimo due giorni prima. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Per la vostra pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, provate a sostituire la robiola con un formaggio più delicato come la ricotta oppure più acido come il caprino! Invece delle nocciole potrete utilizzare delle mandorle o pinoli per un retrogusto più dolce oppure le noci per un sapore più ricco.

Cucina

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole

Categoria: Primi piatti

Ingredienti

  • Fusilli di lenticchie rosse 250 g
  • Verza 350 g
  • Robiola 100 g
  • Nocciole 60 g
  • Parmigiano reggiano 50 g
  • Olio extravergine d’oliva 50 g
  • Timo 4 rametti
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 1

Per preparare la pasta di legumi con pesto di verza e nocciole cominciate dal pesto. Eliminate le foglie più esterne della verza e la parte centrale, poi tritatela grossolanamente (1). Sciacquate la verza per bene sotto l’acqua e tuffatela in una pentola di acqua bollente salata (2). Lessate la verza per circa 10 minuti e a fine cottura scolatela con una schiumarola (3),

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 2

trasferendo le foglie nel boccale di un mixer (4). Conservate l’acqua di cottura della verza che vi servirà per cuocere la pasta. Mentre la verza cuoce tostate le nocciole in padella a fiamma viva saltandole spesso e facendo attenzione a non bruciarle (5). Aggiungete solo metà delle nocciole alle foglie di verza sbollentate (6),

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 3

versate l’olio (7) e cominciate a frullare (8). Man mano aggiungete anche il resto degli ingredienti: il Parmigiano grattugiato (9),

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 4

il timo sfogliato (10) e la robiola (11). Infine regolate di pepe ed eventualmente di sale (12).

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 5

Trasferite il composto in una pentola (13) e completate sminuzzando le nocciole rimanenti (14). Nel frattempo cuocete la pasta nell’acqua di cottura delle verze: in questo modo assorbirà s più sapore (15).

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 6

Non appena saranno al dente, scolate i fusilli (16) e tuffateli nella padella con il condimento, a fiamma spenta (17). Mescolate con una spatola aggungendo se necessario un po’ di acqua di cottura della pasta per stemperare la salsa (18).

Pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, passo 7

Quando il tutto si sarà ben amalgamato (19), impiattate la vostra pasta di legumi con pesto di verza completando con le nocciole (20) e buon appetito a voi (21)!

Conservazione

Una volta cotta la pasta di legumi con pesto di verza e nocciole è bene consumarla subito per evitare che perda di consistenza; tuttavia all’occorrenza potrete conservarla per un paio di giorni in frigorifero.
Se preferite potete preparare il pesto di verza al massimo due giorni prima. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Per la vostra pasta di legumi con pesto di verza e nocciole, provate a sostituire la robiola con un formaggio più delicato come la ricotta oppure più acido come il caprino! Invece delle nocciole potrete utilizzare delle mandorle o pinoli per un retrogusto più dolce oppure le noci per un sapore più ricco.