Musica

I love it how you keep me feeling good in what I do

Sono quasi sempre un amante delle convenzioni e dei convenevoli, ma oggi ero distratto e non avevo intenzione di postare sul blog nulla che avesse a che fare con San Valentino (direi che l’indiepop, a questo riguardo, ha già dato in abbondanza). Poi mi sono imbattuto in questo nuovo singolo dei Lazy Day, la band londinese guidata da Tilly Scantlebury, e ho dovuto rivedere i programmi per via di questa strofa:

I think it’s amazing the strength that you give
It’s constant and it’s big
It makes me feel like it’s all just gone away
I love it how you keep me feeling good in what I do

Forse non sarà troppo romantica o sdolcinata, e forse non sta nemmeno parlando di una storia d’amore nella maniera più consueta, ma mi piace il modo in cui racconta qualcosa che l’abituale iconografia della festa degli innamorati lascia un po’ in secondo piano, preferendo cioccolatini e mazzi di fiori. Se chi ami non ti fa sentire più forte e non sostiene quello che sei e che fai, che razza di amore è?
Double J è la prima anticipazione dal prossimo EP dei Lazy Day, intitolato Letters. La voce della Scantlebury insegue dichiaratamente alcuni modelli femminili forti come PJ Harvey e Karen O (ma io citerei pure nomi più contemporanei come Waxahatchee e Courtney Barnett), mentre le chitarre spingono con la giusta arroganza senza però turbare l’equilibrio della canzone.
“I wrote Double J about my best friend and how she gets me through a lot. […] These are the happiest lyrics I’ve ever written, and I wanted the music to properly reflect that – to be a fierce celebration of friendship”.
In conclusione, che sia San Valentino o meno, auguriamoci una “fierce celebration”.