Cultura

Lo Zen nell’arte di scrivere; Ray Bradbury

Lo zen nell'arte di scrivere Book Cover Lo zen nell’arte di scrivere
Ray Bradbury
Piano B
10/10/2018
160

Sinossi

In questi dodici saggi dedicati all’arte della scrittura, Ray Bradbury condivide la sua gioia e il suo entusiasmo per l’arte di scrivere e di vivere. Bradbury si rivolge a tutti gli scrittori, apprendisti ed esperti, e tenta di rispondere ad alcune domande: come liberare la propria creatività? Come accedere alla propria ricchezza interiore? Come lasciar esprimere la propria Musa senza deformarla o ferirla? Come infondere nella nostra vita e in ciò che scriviamo energia, ritmo, passione, semplicità? Sebbene sia prodigo di suggerimenti ed esempi pratici tratti dalla sua stessa esperienza, “Lo Zen nell’arte di scrivere” è ben più di un semplice manuale per l’aspirante scrittore: è una celebrazione dell’atto creativo, una biografia letteraria, un’esortazione a seguire la via dell’istinto e dell’entusiasmo che conduce al luogo dove dimora il proprio genio interiore. Perché la realizzazione di ogni scrittore dipende sempre da quanto bene egli impara a conoscere un soggetto in particolare: la sua stessa vita.

Lo Zen nell’arte di scrivere; Ray Bradbury ci aiuta a liberare il genio creativo nascosto in ognuno di noi con dodici saggi dedicati all’arte della scrittura!

Ray Bradbury vanta una lunga e prolifica carriera come scrittore. Ha ispirato intere generazioni con i suoi romanzi, centinaia di racconti, saggi e opere teatrali. Tra le opere più note ricordiamo Farenheit 451, Cronache marziane e Il popolo dell’autunno. Nel 2007 ha vinto il Premio Pulizer alla carriera e pochi anni dopo, a giugno del 2012, è venuto a mancare.

In una carriera durata più di 70 anni sono davvero tanti i consigli e le lezioni che possiamo apprendere da Ray Bradbury, che ci regala un testo adatto a chiunque abbia voglia di migliorarsi o cimentarsi nell’arte della scrittura.

Lo Zen nell’arte della scrittura, edito da Piano B, è un vero e proprio manuale di creatività.

Tom Wolfe divorò il mondo e vomitò lava. Dickens pranzò a un tavolo diverso ogni ora della sua vita. Molière, conosciuta la società, riprese in mano il suo bisturi, e così fecero Pope e Shaw. Ovunque si guardi nel cosmo letterario, i più grandi sono impegnati ad amare e odiare. Pensi che nella tua scrittura non ci sia posto per quest’attività fondamentale? Pensi che sia obsoleta? Allora non sai che divertimento ti perdi. Quello della rabbia e della disillusione, dell’amare ed essere amato, di muovere ed essere mosso da questo ballo in maschera che ci fa danzare dalla culla alla tomba. La vita è breve, la miseria sicura, la morte certa. Ma lungo la via, nel tuo lavoro, perché non farti accompagnare da quelle due gonfie vesciche che chiamiamo Entusiasmo e Passione?

Ironico, svelto, sagace e stimolante; questo è Ray Bradbury e il suo Lo zen nell’arte di scrivere. Sembra di essere a lezione da un professore un po’ burbero ma pieno di buoni consigli da dare.

Non siete felici del mondo in cui avete scritto finora o siete semplicemente alla ricerca di un modo per migliorarvi? Non vi resta che iniziare a leggere. ?

Scrittori alla ricerca di consigli? Avete mai pensato di iscrivervi ad un corso di scrittura creativa? Ne abbiamo parlato qui!

In Pillole

Utile
Scorrevole
Interessante

L’articolo Lo Zen nell’arte di scrivere; Ray Bradbury proviene da Blog di libri, recensioni e consigli di lettura. Letto da noi..